I principali sistemi di occultamento

Le telecamere nascoste rappresentano senza dubbio la tipologia di prodotto più usato a livello investigativo. Spesso questi dispositivi, per il compito che devono svolgere, necessitano di spazi molto ridotti, perciò non è possibile installare un sistema tradizionale insieme ad un dispositivo di registrazione che invece ha bisogno di più spazio. Per risolvere questo problema esiste la possibilità di trasmettere le immagini via wireless posizionando la centralina di registrazione in un punto diverso da quello della telecamera. Questo consentirà di posizionare la microtelecamera nel modo strategicamente più indicato e la centralina di registrazione in uno spazio più ampio. Ad esempio, si può allocare la telecamera sul cruscotto di una macchina mentre il digital video recorder è riposto nel bagagliaio.

Microtelecamere pin-hole

Le microtelecamere pin-hole sono particolari dispositivi caratterizzati da degli obbiettivi conoidali che sono studiati per effettuare riprese ad alta qualità attraverso piccoli fori. Questo tipo di telecamera è particolarmente adatta ad essere nascosta in spazi davvero limitati tra cui, ad esempio: lampade al neon, casse audio, orologi a muro, spine della corrente, ecc. Le dimensioni molto ridotte consentono al dispositivo di adattarsi facilmente a qualsiasi ambiente e sono comunemente utilizzate per le operazioni di intelligence delle Forze dell’Ordine.

Roby Impianti - Sistemi di Occultamento

Microtelecamere Microlens

Questo tipo di telecamera si presta molto bene ad effettuare riprese con discrezione, senza farsi notare. L’obbiettivo Microlens è molto luminoso e dispone di un campo di visibilità davvero ampio. Con queste caratteristiche, il dispositivo è particolarmente indicato per essere installato in ambienti di sicurezza e viene generalmente abbinato a prodotti dedicati alla registrazione come le schede di acquisizione video.